Patente scaduta, cosa fare?

15 Mar

Patente scaduta, cosa fare?

Patente scaduta: sanzioni e servizio in autoscuola per il rinnovo

La guida con patente scaduta comporta sanzioni economiche rilevanti (fino a 644 €) e il ritiro del documento. La nostra scuolaguida di Trezzo d’Adda si occupa, da anni, di organizzare le visite e di inoltrare i documenti per il rinnovo. Ci occupiamo dell’iter burocratico e dei pagamenti, ma rimaniamo a disposizione anche per tutti coloro che decidono effettuare autonomamente la procedura. In particolare, informiamo l’automobilista sulla normativa di riferimento e lo indirizziamo verso gli uffici competenti.

Soglie di età e rinnovo patente scaduta

A seconda dell’età dell’automobilista sono fissate delle soglie per il rinnovo oltre le quali si rischia la multa per patente scaduta. Di seguito, le fasce di validità del documento.

  • Fino ai 50 anni, il rinnovo è obbligatorio ogni 10 anni
  • Fra i 51 ed i 70, il documento è valido per 5 anni
  • Fra i 71 e gli 80 di età, la scadenza della patente occorre ogni 3 anni
  • Dopo gli 80 anni, la patente deve essere rinnovata ogni 2 anni.

Sarà responsabilità del medico che effettua la visita valutare le capacità di reazione e la vista dell’automobilista.

Patente scaduta, cosa fare per il rinnovo autonomo

Coloro che decidessero di affidarsi all’ASL o agli uffici della Motorizzazione Civile per tutte le procedure di rinnovo, devono presentare agli sportelli i documenti che seguono.

  • Carta d’identità
  • Codice fiscale
  • Foto tessera
  • Patente scaduta
  • Ricevuta di versamento al Ministero dei Trasporti
  • Ricevuta di versamento alla Motorizzazione Civile.

Gli automobilisti possono rivolgersi agli uffici della Scuolaguida Antonio Stucchi per il rinnovo

About Author

author posts

Leave a Comment